martedì 24 maggio 2022

News

Green New Deal italiano, disponibili contributi per la transizione ecologica

10 febbraio 2022
Scritto da: Assocasa
Disponibili contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati a sostegno degli investimenti industriali per la realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare nell’ambito del Green New Deal italiano.

Il 1 dicembre 2021 il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha emanato un decreto per la concessione di agevolazioni a sostegno degli investimenti industriali per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare. 
Il decreto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 26 del 1 febbraio 2022

Ambito del finanziamento

Il decreto fissa i termini, le condizioni e le modalità di concessione di contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati a sostegno di investimenti industriali finalizzati alla realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare coerenti con gli ambiti di intervento del Green New Deal italiano:

  • decarbonizzazione dell’economia;
  • economia circolare;
  • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi;
  • rigenerazione urbana;
  • turismo sostenibile;
  • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico.

I beneficiari

Possono richiedere l’incentivo le imprese di qualsiasi dimensione, presentando anche progetti in forma congiunta. 
I progetti, inoltre, devono essere realizzati sul territorio nazionale, avere una durata non inferiore a 12 mesi e non superiore a 36 mesi ed essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni al MiSE.

 

Dotazione finanziaria

Il Bando ha una dotazione finanziaria di 750 milioni di euro, così suddivisi:

  • 600 milioni di euro per la concessione delle agevolazioni nella forma del finanziamento agevolato a valere sulle risorse del FRI (Fondo Rotativo Imprese), gestito da Cassa Depositi e Prestiti;
  • 150 milioni di euro per la concessione delle agevolazioni nella forma del contributo a fondo perduto a valere sul FCS (Fondo Crescita Sostenibile).

 

Agevolazioni concedibili

Le agevolazioni saranno concesse nella forma di:

  • finanziamento agevolato dal 50% al 70% dei costi ammissibili;
  • contributo alla spesa pari, al massimo, al 15% dei costi ammissibili per le attività di R&S e acquisizione di consulenze per attività di industrializzazione;
  • contributo in conto impianti pari, al massimo, al 10% per l’acquisizione delle immobilizzazioni oggetto delle attività di industrializzazione.

 

Procedura di valutazione

I progetti con costi compresi tra 3 milioni e 10 milioni di euro saranno valutati attraverso una procedura a sportello; mentre per i progetti con costi compresi tra 10 milioni e 40 milioni di euro è prevista una procedura negoziale

Le tematiche e le attività innovative ammesse, le modalità di determinazione dei punteggi con i relativi criteri valutativi, nonché termini, modalità e modulistica per la presentazione delle domande e delle richieste di erogazione saranno definiti in successivi provvedimenti attuativi.

Per informazioni è possibile rivolgersi all'Area R&S, INNOVAZIONE, FINANZIAMENTI E PARTENARIATI di Federchimica.

Sede

Via Giovanni da Procida 11
20149 Milano
Tel. 0039.02.34565.236
Fax 0039.02.34565.320
assocasa@federchimica.it
Visualizza Mappa