NOTIZIE


24° Osservatorio del mercato dei detergenti e prodotti per la casa

by Daniele Tarenzi | ott 18, 2018

Ieri si è svolto a Milano il 24° Osservatorio del mercato dei detergenti e dei prodotti per la casa, appuntamento ormai tradizionale per il settore della detergenza italiana.

Il Presidente di Assocasa, Giorgio Dal Prato, ha introdotto la presentazione dei dati dell’Osservatorio che, in questa edizione, mostrano alcuni segnali positivi.

Le vendite del Cura Casa sono in fase di recupero: a valore, segnano infatti un + 0,4% con risultati differenziati a livello di store format. Si registrano spunti di crescita interessanti soprattutto nei canali di vendita specializzata (drugstore), gli unici in cui si evidenzia un aumento di vendite in tutti i sotto-comparti.

Rilevante anche il dato relativo alla distribuzione geografica: mentre, infatti, il Centro rimane in sofferenza (-0,6%), il Sud traina la crescita (1,6%).

Sostenibilità e innovazione sembrano aver guidato i miglioramenti rispetto al 2017.

Nello specifico, a livello di comparti, in territorio negativo si segnala il segmento detergenti con un trend del -1,1%. Soffre in particolare il segmento bucato, in perdita del -2,4%, ma si registrano crescite importanti nel segmento lavatrici (dosati) che vanta un 9,7%. Il segmento stoviglie e lavastoviglie risulta sostanzialmente stabile (-0,1%).
Nei coadiuvanti lavaggio, il trend segna il +3,4% trainato dagli ammorbidenti concentrati (+8%) che rilanciano, bilanciandolo, il segmento dei detergenti.
Il segmento dei prodotti per la manutenzione, con un trend del -0,4%, limita le perdite grazie al contributo dei deodoranti, che registrano un dato di discreta crescita rispetto al 2017 (1%) trainato dai nuovi lanci.
Positivo anche l’andamento dei disinfestanti che, anche grazie alla stagionalità favorevole, hanno registrato un trend del 3,5% (9,1% insettorepellenti e dopo puntura, 4,2 % insetticidi per volatili).
I formati della Distribuzione Moderna con maggiore intensità promozionale risultano essere meno vincenti rispetto a quelli con pressione promozionale più contenuta.

Benessere e sostenibilità sembrano essere gli elementi trainanti di questa crescita. In questo contesto l’industria della detergenza ha guardato, con molta più attenzione, non soltanto alla soddisfazione dei bisogni delle famiglie in termini di igiene e pulizia della casa, ma anche alla sostenibilità per combattere sprechi e promuovere la convenienza, la praticità d’uso e il benessere in generale. L’attenzione è rivolta al singolo consumatore, affinché sia ben informato e consapevole nell’utilizzo dei prodotti della detergenza, dato il suo ruolo fondamentale nel risparmio, attraverso il giusto dosaggio e le corrette abitudini d’uso durante le operazioni di pulizia e manutenzione della casa.